Lo sapevi che 4

Lo sapevi che la nascita ufficiale di Age risale al 1939?

Scopriamo insieme le principali tappe che hanno segnato la storia della nostra azienda di servizi industriali, dalla nascita delle singole sezioni alla costituzione della società anonima.

 

1900
Ad opera di un’azienda privata a cui il Comune affida mandato - la Faure Sa - inizia a Chiasso la distribuzione di gas (prodotto dal carbone) ad uso illuminazione pubblica.

1904
L’acqua captata dalla Sorgente Rovagina sgorga per la prima volta da una fontana della piazza principale di Chiasso. Si tratta di un’opera fondamentale per la regione gravemente colpita da un’epidemia di tifo.

1909
Grazie ad un accordo con la Città di Lugano - che aveva messo in funzione la centrale idroelettrica della Verzasca - a Chiasso viene avviato l’esercizio della Sottocentrale Boffalora e di alcune cabine di trasformazione. Nasce la prima piccola rete di distribuzione.

1938
Nel mese di ottobre, il Consiglio comunale di Chiasso sancisce il principio della fusione dei tre servizi pubblici - Acqua, Gas, Elettricità - in un unico complesso direttivo ed amministrativo. Prende così vita l’Azienda comunale dell’Acqua, del Gas e dell’Elettricità (AGE).

1939
Ad inizio anno, la nuova Azienda comunale AGE inizia effettivamente la sua attività.

1942
Realizzazione del Pozzo Pra’ Tiro per la captazione dell’acqua di falda voluto dal Comune di Chiasso per garantire una sufficiente disponibilità di acqua potabile anche nel caso di imprevisti.

1964
Costruzione di un nuovo pozzo più grande con due pompe, sempre in località Pra’ Tiro.

1968
​Edificazione dell’Officina del gas al Sottopenz per la produzione di aria propanata.

1989
​Arrivo del gas naturale a Chiasso.

2001
Il Consiglio comunale di Chiasso decide di trasformare l’Azienda comunale AGE in società anonima, la nostra odierna Age Sa. Le ragioni sono da ricercare nella volontà di preparare l’azienda all’evoluzione del mercato dell’energia con la possibilità di ampliare i propri servizi. La Sezione Acqua potabile rimane patrimonio del Comune con mandato di gestione ad Age Sa.